L’ONBOARDING AZIENDALE: UNA PRATICA DECISIVA CHE MERITA CURA

Welcome aboard

Definizione e significato

Cosa si intende per “Onboarding”? Spesso tra i Recruiter e i Responsabili delle Risorse umane c’è confusione sul reale significato.

Con questa parola inglese, che si può tradurre con “avviamento”, si fa riferimento al processo aziendale successivo all’assunzione che comporta l’inserimento delle nuove risorse all’interno del contesto lavorativo.

Possiamo riassumerlo anche come “socializzazione organizzativa” in quanto, fa riferimento al meccanismo attraverso il quale i nuovi dipendenti acquisiscono le conoscenze, le abilità, i comportamenti necessari per diventare membri efficaci dell’organizzazione di riferimento.

Qual è lo scopo? Lo scopo è favorire il processo di integrazione di un nuovo dipendente nell’organizzazione e nella sua cultura aziendale. Ricordiamo a tal proposito che, la vera differenza tra aziende, non risiede solo nella qualità dei prodotti ma anche in quella delle risorse attratte e nel clima percepito.

Processo

Iniziare una nuova fase della propria vita lavorativa, in un contesto sconosciuto, può generare nei neo-assunti ansie e incertezze quindi è necessario prestare cura e attenzione a questo momento.

L’azienda, deve creare le condizioni affinché le competenze e le motivazioni dei nuovi colleghi vengano trasformate in risultati e stimolare così un rapporto professionale che generi soddisfazione anche dal punto di vista personale.
L’obiettivo comune è quello di creare una mutua collaborazione tra i nuovi assunti e l’organico aziendale promuovendo motivazione e permettendo di far emergere il proprio completo potenziale.
Spesso le aziende confondono i progetti di Onboarding con la formazione ma, quest’ultima, sebbene ha un ruolo importante, non rappresenta che una piccola parte di un processo più ampio, volto a costruire il legame con l’azienda.

Pensare ad una strategia di Onboarding aziendale richiede un investimento di tempo e risorse economiche. E’ un processo molto articolato e la durata dipenderà dal tipo di gestione aziendale (1 giorno, 1 mese, 3 mesi, 6 mesi o anche un anno).

Attività

Si può stilare un generico piano delle attività di un processo di Onboarding efficiente che un’azienda dovrebbe prevedere attraverso diverse fasi:

  • Fase preparatoria: email riepilogativa di benvenuto con le diverse informazioni (orari, sede, indirizzo, regolamenti, recapiti telefonici di riferimento, dress code ecc.)
  • Fase di accoglienza: presentazione degli uffici aziendali, dei colleghi e delle figure di riferimento.
    In questa fase è opportuno promuovere socializzazione, consegna del materiale informativo, assegnazione di un tutor o mentor
  • Fase propositiva: definizione degli obiettivi e predisposizione di un programma di formazione ad hoc
  • Fase conclusiva-prolungata: fornire e ricevere feedback dell’esperienza in azienda tenendo conto delle attese

Incontri formali e non, coinvolgimento diretto in attività extra-lavorative, affiancamento, sono occasioni che aiutano il nuovo collega a sentirsi parte di una squadra e che aumentano il loro potenziale se, affiancate ad una strategia online che le renda facilmente accessibili.
L’adozione di piattaforme digitali permette di:

  • accogliere, guidare, formare i neoassunti
  • diminuire il tempo di ottenimento delle informazioni necessarie a svolgere le proprie mansioni senza però tralasciare l’importanza e l’efficacia dello scambio relazionale con altri membri
Piano generico attività di Onboarding

Conclusione

Perché quindi è importante l’Onboarding?
L’Onboarding è di fondamentale importanza per un’organizzazione perché cerca di creare attaccamento e fedeltà del dipendente all’azienda attraverso un loro coinvolgimento.

Per questa ragione, è necessario prestare attenzione al processo per poter sviluppare una pratica efficace e accogliere nel migliore dei modi i nuovi assunti nell’azienda permettendo loro di restarci a lungo.

È stato provato, infatti, che chi ha ricevuto un trattamento migliore all’ingresso in azienda, si ritiene più soddisfatto anche nel lungo periodo.

Onboarding

Entra in contatto con EvoForm Consulting

Se desideri approfondire i nostri servizi puoi consultarli qui

Nessun commento ancora

Lascia un commento